giovedì 1 settembre 2016

Glossario dei termini tecnici, la pittura a Olio.

La pittura a olio comporta l’uso di pigmenti stemperati in olio vegetale, di solito olio di semi di lino.

La sua invenzione in forma moderna è tradizionalmente attribuita a Jan van Eyck nel quindicesimo secolo. Rispetto alla tempera la pittura a olio ha tempi di essiccazione più lunghi ed è quindi più facilmente ritoccabile.

Può essere applicata con il pennello (fig. in alto - Anton Raphael Mengs, Ritratto di Clemente XIII) o con la spatola (fig. centrale - Jean Paul Riopelle, Grande composizione), di solito su tela, ma inizialmente anche su legno (soprattutto pioppo).
I pastelli a olio sono una più recente invenzione che combina alcune caratteristiche della pittura a olio e del pastello (fig. in basso - Jean Michel Basquiat, Senza titolo 1981).

Sono disponibili in vari formati e possono essere impugnati come una matita e applicati direttamente o opportunamente diluiti.


 (Fonte testo: The art book)

4 commenti:

  1. Caro Romualdo. sono passato per augurarti una buona notte.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, è sempre un piacere sentirti, ti ringrazio e ti auguro una felice giornata.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ciao Marina, quantomeno un piccolo resoconto di una delle tecniche più usate nella pittura.
      Grazie, buon fine settimana.

      Elimina