sabato 13 maggio 2017

Lo sguardo oltre la finestra, Pierre Bonnard.

Autore:   Pierre Bonnard
 
Titolo dell’opera: La finestra aperta – 1921
 
Tecnica: Olio su tela
 
Dimensioni: 118 cm x 96 cm
 
Ubicazione attuale:  Collezione Philips, Washington.





La ragazza che dorme e il piccolo gatto nero sono appena visibili, le due figure sono ai margini del quadro e di conseguenza non hanno una parte importante nella scena.

Protagonisti assoluti del dipinto sono i colori, una vastissima gamma cromatica avvolge l’intera opera, poco incisivo l’impatto prospettico, infatti l’interno non appare ben definito al punto che lo sguardo inevitabilmente (forse è proprio questo l’obbiettivo del pittore francese) si posa sugli alberi posti all’esterno.

La luce stessa, che illumina la stanza, invece di sottolineare ciò che avviene all'interno sembra voler catturare l'osservatore e spingerlo ad uscire, celando concettualmente ogni azione "umana" e paradossalmente mette al centro del quadro ciò che nel quadro non ce. 

Tipica del gruppo dei “Nabis” l’idea di coinvolgere l’osservatore non tanto tramite il soggetto dell’opera quanto attraverso la forma utilizzando spesso piatte superfici monocromatiche.

4 commenti:

  1. Adoro Bonnard. Ciao buona domenica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, Bonnard ha la capacità di mostrare ciò che è nascosto, mette in evidenza le situazioni "esterne" all'opera.
      Buona giornata.

      Elimina
  2. Quella luce dorata e magica che entra in casa in certi momenti di certe giornate... eccola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, quella luce che ti dice "seguimi, ti mostro ciò che non immagini".
      L'oro "solare" riesce ad aumentare l'intensità dei colori all'infinito.
      Grazie, bello il tuo pensiero, efficace, diretto, il racconto di un'emozione.
      Buona serata.

      Elimina