sabato 5 luglio 2014

Wind of Change, Scorpions


 
Scorpions, gruppo metal di Norimberga, pubblica nel 1990 una canzone tra le più belle di sempre, composta dal cantante Klaus Meine, ispirato dai cambiamenti politici della Germania di quegli anni è ritenuta uno dei simboli della riunificazione Tedesca.

Wind of change, una ballata dal sapore romantico e drammatico è uno dei singoli più venduti di tutti i tempi.

Fra le tante vesioni proposte dagli stessi Scorpions, spicca la collaborazione con la Berlin Philharmonic Orchestra, una delle più grandi e prestigiose orchestre filarmoniche al mondo, l’album di pregevole fattura viene ostacolato dai puristi della musica classica e dal direttore Abbado che non condivide il linguaggio di un paio di brani. Non ottiene un grande numero di vendite anche se la critica pur senza squilli di trombe lo considera un ottimo album. In effetti l'arrangiamento di Wind of change non è dei migliori, operazione meglio riuscita ad esempio con il brano " Rock you like a hurricane".

Oltre alla traduzione del testo voglio proporvi il video originale, la versione con i “Berliner” e un’edizione acustica che trovo decisamente accattivante.

Buon ascolto con la speranza che troviate una versione gradita.

 

Vento del cambiamento

 



Camminavo lungo il fiume Moskva
Fino a Gorky Park
Ascoltando il vento del cambiamento
Una calda sera di agosto
I soldati passavano
Ascoltando il vento del cambiamento

Il mondo si sta riunendo
Hai mai pensato
che potremmo essere così  vicini,
come fratelli
Il futuro è nell’aria
Lo sento dappertutto
Soffiato con il vento del cambiamento


Portami nella magia di questo attimo
In una notte fantastica
Dove i bambini di domani sognano
Nel vento del cambiamento
Camminando lungo la strada
Lontani ricordi
Sono sepolti nel passato per sempre
Io seguo la Moskva
Fino a Gorky Park
Ascoltando il vento del cambiamento
La copertina dell'album con i "Berliner".
Portami nella magia di questo attimo
In una notte fantastica
Dove i bambini di domani
condividono i loro sogni
Con te e me
Portami nella magia di questo attimo
In una notte fantastica
Dove i bambini di domani sognano il futuro
nel vento del cambiamento
Il vento del cambiamento
Soffia in faccia al tempo
Come una tempesta
che suona la campana della libertà
Per la pace della mente
Fai suonare dala tua balalaika
Le cose che vuole dire la mia chitarra
Portami nella magia di questo attimo
In una notte fantastica
Dove i bambini di domani
condividono i loro sogni
Con te e me
Portami nella magia di questo attimo
In una notte fantastica
Dove i bambini di domani sognano il futuro
nel vento del cambiamento



 
 
 
 

15 commenti:

  1. Ciao Romualdo!
    Io non conosco a fondo la discografia degli Scorpions, ma questa canzone mi è sempre piaciuta tanto.
    E il significato del testo è bellissimo, un vento di cambiamento...un vento direi di speranza, che anche adesso io spero possa soffiare lì dove magari ancora ce n'è bisogno (e nel mondo ci sono tanti posti dove purtroppo questo bisogno è reale e attuale...).
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo: la versione acustica mi sembra davvero bella!

      Elimina
    2. Ciao Maris, trovo anch'io particolarmente interessante la versione acustica che evidenzia forse più dell'originale il testo, resta grande la speranza che il vento del cambiamento non smetta di soffiare perché ce ne ancora tanto bisogno.
      Buona serata, a presto.

      Elimina
  2. Ciao Romualdo questa canzone rappresenta la forza di poter cambiare e di sperare anche quando l'energia che abbiamo ci abbandona e ci rende inermi di fronte ad un mondo che ca di corsa senza condividere le vere emozioni che portano in se' ..il vento del cambiamento!
    Notte serena, mi son unita ai tuoi followers con piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Stella, il piacere è mio, oltre alla musica, che trovo bellissima, il testo è un incoraggiamento a non rinunciare a cambiare se crediamo sia la cosa migliore.
      A presto.

      Elimina
  3. Simpatica la versione con la filarmonica di Berlino.
    Non conosco benissimo gli Scorpione, anche se i loro pezzi più famosi li ho ascoltati spesso.
    Quindi c'è aria di speranza e cambiamento nel tuo blog e forse nella tua vita e che sia in meglio, aggiungo io.
    Un saluto immenso carissimo, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, amo questa canzone al punto che mi piace qualsiasi versione viene proposta, anche se ho ascoltato una trascrizione per banda ed era veramente brutta. Il cambiamento a volte non lo affrontiamo per paura o per pigrizia e questo brano mi ricorda che anch'io posso e devo osare di più.
      Buona serata, a presto.

      Elimina
  4. Vento del cambiamento, simbolo di giovinezza, di vitalità. Quando non soffia più è la fine. E' bellissima questa canzone, mi piace molto la terza versione che hai postato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra, hai ragione se perdiamo la voglia di scoprire sempre cose nuove ci ripieghiamo su noi stessi e ci spegniamo piano piano.
      Grazie e a presto.

      Elimina
  5. Ciao Romualdo, ho visto che ti sei tra i Followers del mio blog, grazie! Piacere d'incontrare il tuo mondo, così curioso verso le mille sfaccettature dell'arte! Tra l'altro, non potevo capitare su un post migliore per fare amicizia, essendo un'ascoltatrice, soprattutto, di rock-hard rock-metal...
    Arrivederci tra i prossimi post! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Anna, la curiosità mi porta a conoscere e ad approfondire cose sempre nuove e interessanti, mi piace condividere queste mie scoperte considerando che seguendo i vostri blog vengo a conoscenza di fatti e curiosità nuovi e appassionanti.
      A presto.

      Elimina
  6. Ciao, Romualdo! Passando per dire ciao, ho trovato questo post su uno dei temi che ho voluto più nella mia adolescenza! Una grande versione quella di Scorpions! Grazie per ricordarla. Abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patzy, tema sempre attualissimo, la voglia di cambiamento non ci deve mai abbandonare, come non ci deve abbandonare il desiderio di migliorarci.
      Ciao a te,a presto.

      Elimina

  7. Ciao Romualdo,
    Stupenda pubblicazione, non conoscevo né la storia degli "Scorpions" e neppure il testo tradotto, ma so solo dirti che io questo brano lo amo follemente!
    Ancora grazie per tutte le informazioni belle che condividi con noi. :D
    Felice week end
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, oltra al suono che trovo stupendo, il testo profondo e pieno di speranza, fanno di questo brano uno dei miei preferiti.
      Grazie a te, a presto.

      Elimina