martedì 27 dicembre 2016

I "guardiani" della giungla. Wilfredo Lam.


Autore:   Wilfredo Lam

Titolo dell’opera: La giungla – 1943

Tecnica: Guazzo su carta montata su tela

Dimensioni: 239 cm x 230 cm

Ubicazione attuale:  Museum of Modern Art, New York.
 
 
 


In primo piano, ai margini di una folta foresta, appaiono quasi fuse con la vegetazione delle strane creature, esseri misteriosi che sembrano creati dalla giungla stessa.

Il mistero di questi guardiani nati dall’immaginazione dello stesso pittore rimane insoluto, figure che ci riportano alle maschere africane, agli spiriti caraibici che vivono a stretto contatto con la natura e rappresentati con un’evidente influenza delle forme legate al cubismo formativo.

La foresta appare intricata e le figure che si parano davanti impediscono qualsiasi tentativo di penetrarla. Ha cosi il sopravvento un senso di protezione verso la natura sempre più in pericolo.

La quasi definitiva sconfitta dell’uomo riguardo alla conservazione naturale demanda questo compito disperato all’essenza spirituale di presenze dall’anima non ancora corrotta, che rimangono l’ultima speranza rimasta prima di varcare la linea di non ritorno.

Lam si lega per un certo periodo al surrealismo, le origini cubane ne influenzano lo stile e sono congeniali all’idea del movimento artistico che dava la precedenza agli istinti irrazionali del subconscio.

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Ciao Marina, direi anche particolarmente intrigante.
      Buona serata.

      Elimina
  2. Non riesco proprio a non sorridere pensando un po' a Jacovitti... comunque, sorridendo o seriamente, quest'opera decisamente mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, in effetti Jacovitti un po' sembra essere presente, non lo avevo notato.
      Non so se il geniale fumettista molisano si sia ispirato a Lam, ma alcuni particolari si avvicinano molto all'opera del pittore cubano.
      Grazie per lo spunto, una visione curiosa e interessante del dipinto.
      Buona serata, a presto.

      Elimina