martedì 20 settembre 2016

La notte, la luna e il fiume. Atkinson Grimshaw.


Autore:   Atkinson Grimshaw

Titolo dell’opera: Notte calante sul Tamigi – 1880

Tecnica: Olio su tavola

Dimensioni: 40 cm x 63 cm

Ubicazione attuale:  Leeds City Art Gallery, Leeds





La luna piena è la vera protagonista del dipinto, diffonde un’intensa luce verde che prende possesso del paesaggio.

Il fiume solcato da innumerevoli barche subisce il fascino misterioso e inquietante della sfumatura cromatica, la sensazione di silenzio ed immobilità sembra impregnare il dipinto.

Gli alberi delle imbarcazioni sembrano l’unico elemento di discontinuità in un opera che sembra in estenuante attesa, come in una foresta si proiettano verso l’alto in cerca di uno spiraglio di luce, la ricerca di una via di fuga da una situazione quasi claustrofobica.

Sullo sfondo si intravede la cupola della cattedrale di San Paolo, unico segno di una presenza umana che sembra praticamente assente, nonostante le imbarcazioni e la figura del marinaio addetto ai remi in primo piano.

Le interpretazioni di quest’opera, solo all’apparenza di semplice “lettura”, possono essere molte e diverse tra loro, mai come in questo caso è lo stato d’animo dell’osservatore ad indirizzare il profondo pensiero artistico. Le sensazioni possono essere infinite, la tristezza, l’opprimente “peso” dell’attesa sono contrastati da sensazioni di romantiche malinconie, emozioni che nascono al cospetto del chiarore lunare.

Grimshaw amava particolarmente il Tamigi che appare spesso nelle sue opere. 
Molto apprezzato per i suoi paesaggi notturni, spesso illuminati dalla luna, si racconta che James McNeill Whistler, notissimo per le sue ambientazioni notturne abbia dichiarato: «Credevo di aver inventato io i notturni, ma non conoscevo ancora i dipinti immersi nella luce lunare di Grimmy».

5 commenti:

  1. Romualdo ti scrivo solo una parola...
    Superlativo!
    Ciao grandioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, un'opera complessa che trasmette innumerevoli sensazioni, è questo uno dei motivi che la rendono eccezionale.
      Grazie, buona giornata.

      Elimina
    2. Infatti è proprio così...buona giornata a te, grazie.

      Elimina
  2. Mi sono soffermata ad osservare questo dipinto di Grimshaw e devo concludere che la sensazione che provo è semplicemente tranquillità. Il colore verde che avvolge tutto
    e le acque ferme del fiume mi danno un senso di benefica calma. Grazie Romualdo e bona serata. G.Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gian Piera, confermi che ognuno "percepisce" il dipinto in modo personale.
      La calma stessa che appare inequivocabilmente, viene interpretata sia come veicolo di tranquillità e serenità sia con angosciosa oppressione.
      Grazie a te per la tua interpretazione, buona serata.

      Elimina