sabato 4 marzo 2017

La forza interiore e la spinta del "vapore", Honky Tronk Train Blues.


Honky Tonk Train Blues è un brano composto ed eseguito da Mead Lux Lewis nel 1926.


Pietra miliare del boogie-woogie e della musica jazz, oltre ad essere un simbolo del genere honky- tonk.

Reinterpretato e arrangiato da molti artisti ha raggiunto l’apice della fama nella versione di Keith Emerson nel 1976.

E’ un “racconto”, un viaggio musicale che ci porta a bordo di un treno, la musica ci avvolge e ci conduce in un percorso dove la potenza dei cavalli a vapore si esprime con un’intensa forza cavalcando i binari della ferrovia.

Seguendo il ritmo possiamo “vivere” la partenza del treno, il passaggio sugli scambi all’uscita della stazione o all’incrocio ferroviario.


Ad un certo punto il treno prende velocità, fischia, sfiora le persone che stanno ai bordi della ferrovia, si sentono le giunture all’attraversamento di un ponte.

L’intensità musicale sale, possiamo avvertire l’esplosività nel momento in cui le caldaie vengono rifornite di carbone.

Nel rettilineo prima della stazione d’arrivo permette alla “macchina” di spingere al massimo, poi l’intensità si fa meno costante, il treno arriva a destinazione e come una leggera brezza si spegne lasciandoci una sensazione adrenalinica di immortalità emotiva.


(In alto Keith Emerson, sotto olio su tela di Luigi Russolo - Dinamismo di un treno, 1912)
A seguire la cover di Keith Emerson e la versione originale di Mead Lux Lewis.
 
 
 

6 commenti:

  1. Buon fine settimana caro Romualdo.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Bellissimo questo post! Conoscevo il brano ma lo avevo rimosso... ciao, buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, ti ringrazio, ho sempre trovato questo "viaggio" musicale espressione di grande forza e di inesauribile energia.
      Buona settimana a te, a presto.

      Elimina
  3. Chissà quante belle composizioni ha ispirato, la "musica" dei treni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, in effetti il treno trasmette anche musicalmente il senso del viaggio, idea molto cara alla musica di ogni epoca.
      Buona serata.

      Elimina