martedì 28 marzo 2017

I confini dell'infinito, Franz Kline.


Autore:   Franz Kline
 
Titolo dell’opera: Senza titolo – 1951
 
Tecnica: Olio su tela
 
Dimensioni: 138 cm x 198 cm
 
Ubicazione attuale:  Collezione privata.




Cinque pennellate nere su uno sfondo composto da molteplici sfumature di bianco tanto da trasmettere  la sensazione di spazio infinito.

Kline ha sempre subito il fascino delle tecniche  grafiche legate alle costruzioni, in particolare travi, impalcature, ponti e binari parzialmente demoliti o non ancora completati.

L’incompleto, inteso come evoluzione del “creare” è la forza di questo dipinto, dove le due figure nere sembrano cercarsi senza trovarsi. Infatti il rettangolo appare più remoto rispetto alla linea .

Figura di rilievo del movimento espressionista astratto americano di quegli anni Kline con quest’opera esprime la semplicità e la potenza raccontate dallo stesso movimento artistico.

Il bianco, il nero e le molteplici sfumature di grigio hanno rappresentato per quasi tutta la carriera artistica del pittore statunitense lo schema predefinito nella concezione dello spazio, influenzato senza dubbio dalla passione per la calligrafia orientale.

Negli ultimi anni, nel 1959, inizia ad inserire nei suoi lavori sfumature cromatiche più calde fino ai vividi colori che appaiono nei suoi ultimi dipinti.

 

Nessun commento:

Posta un commento