venerdì 30 dicembre 2016

Troppo amore ti ucciderà. Brian May.



 
Too much love will kill you.
Brano scritto da Brian May nel 1988 con l’obbiettivo di inserirlo, l’anno dopo, nell’album dei Queen The Miracle ma all’ultimo momento fu escluso perché ritenuto poco convincente.

Nel 1992 è pubblicato dallo stesso May come singolo estratto dall’album Back to the light, primo album da solista del talentuoso chitarrista di Twickenham.

Una ballata dal sapore “rock”, avvolgente e malinconica che ci racconta della potenza distruttiva dell’amore quando l’intensità diventa incontrollabile.

Il testo è una poesia tragica dove il dolore si mescola ad una lieve nostalgia, una sensazione destinata ad essere definitiva, ma se unita alla melodia ci culla fino all’abbandono totale.

 



A seguire alcune versioni del brano:

L’originale in chiave acustica.
La versione live nel 1992 a Wembley nell’indimenticabile concerto-tributo a Freddie Mercury.
La versione dal vivo firmata Queen, dalla voce dello stesso Mercury.
Infine la versione al Pavarotti and Friends in duetto con il tenore modenese.
 

 
 
 

4 commenti:

  1. Caro Romualdo, come vedi il 2016 sta facendo le valige e se ne andrà, speriamo che il 2017 arrivi con cose nuove che ci possa sorprendere e far dimenticare le molte cose sgradevoli del 2016...
    Ciao e buon pomeriggio caro amico con un forte abbraccio e un sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, speriamo di rivivere le bellezze che ci ha regalato il 2016 e che le inevitabili "cadute" siano quantomeno limitate.
      Buona giornata, a presto.

      Elimina
  2. Molto bella, non la conoscevo! Cominciamo l'anno in bellezza! Ciao a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, meno conosciuta rispetto alle grandi hit di Queen ma penso che sia la melodia che il testo meritino di essere presi in considerazione.
      Grazie, buona giornata.

      Elimina