mercoledì 6 luglio 2016

Breve descrizione dei movimenti artistici, Hudson River School.


Nasce attorno alla metà dell’ottocento, un movimento nato per raccontare il paesaggio americano che si fonde armonicamente con l’essere umano.


Frederic Edwin Churc - Heart of the Andes

Hudson River School, il nome nasce dal fatto che gli artisti appartenenti al gruppo dipingevano prevalentemente nella valle e sulle rive del fiume Hudson.

In seguito altri membri del movimento allargarono gli orizzonti e descrissero paesaggi di altre località.

David Johnson -Eagle Cliff
L’ideologia religiosa ha pesato non poco sulla concezione artistica del movimento, infatti i paesaggi evidenziano l’idea che la natura e il paesaggio fossero opera di Dio al servizio dell’uomo che convive con l’ambiente circostante con rispetto e armonia.

Innegabile la grande qualità degli artisti  della “River School”, si nota che nei paesaggi, oltre alla più che buona tecnica, è evidente una sensazione di grande emozione dove la poesia aleggia costantemente in ogni opera.

Ricordiamo solo alcuni artisti che hanno, nel tempo, aderito al gruppo: W. Hart, T. Cole, F. E. Churc, T. Hill. T. Moran, S. Gifford, D. Johnson.


4 commenti:

  1. Ciao Romualdo, come hai sottolineato tu questi dipinti trasmettono tanta poesia, probabilmente perchè hanno in sè un fondo di romanticismo. Inutile dire è il genere che preferisco... A presto! G.Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gian Piera, in effetti il gruppo ha subito l'influenza del romanticismo, i paesaggi di Claude Lorrain e l'idea romantica di Constable e soprattutto di Turner, hanno influito non poco sul movimento che partendo da queste basi si è poi diretto verso una pittura più realistica anche se idealizzata.
      Non avevo dubbi riguardo al tuo apprezzamento per queste opere, una "creatrice di poesia" (passami la definizione) come te, percorre gli stessi sentieri con la stessa efficacia e con le stesse emozioni.
      Grazie, buona giornata.

      Elimina
  2. Creatrice di Poesia mi piace un sacco.Sì perché quando mi chiamano poetessa mi sento un po' a disagio, mi sembra troppo pensando ai veri grandi poeti. GRAZIE! Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa è in fondo il poeta se non un "creatore" di poesia? Non essere a disagio perché poetessa ti si addice perfettamente.
      Grazie a te, a presto.

      Elimina