sabato 7 maggio 2016

Glossario dei termini tecnici, Affresco.



Particolare tipo di pittura murale nella quale puri pigmenti (colori) in polvere sono mischiati con acqua e applicati sull’intonaco umido (da cui il termine a fresco).
La scuola di Atene - Raffaello

La tecnica richiede una notevole velocità di esecuzione e le eventuali correzioni devono essere effettuate a secco, ma in questo caso il colore non è assorbito dall’intonaco come nel vero affresco.

Gli affreschi sono più adatti al clima secco, e furono largamente impiegati in Italia dal tardo medioevo al diciassettesimo secolo.

(Fonte : The art book)


6 commenti:

  1. Grazie, Romualdo!!! Mi hai chiarito una parola di cui non conoscevo l'esatto significato. Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvana, una breve descrizione di una tecnica usata prevalentemente in passato, piccole curiosità che spesso ci sfuggono (a me per primo).
      Mi fa piacere ti sia stata utile questa descrizione.
      Grazie a te e buona domenica.

      Elimina
  2. Quando passo da te mio caro Romualdo, ho sempre qualcosa da imparare anche se credevo di sapere tutto..Povera illusa!
    Amo molto questo tipo d'arte e so l'abilità che ci vuole quando si deve riaffrescare, spesso si compioono dei veri miracoli..
    Grazie ancora una volta in più.
    Un babraccio fortissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, troppo buona, mi sono limitato ad un accenno.
      Sono d'accordo con te, una tecnica che necessita di grande maestria e che non lascia molti margini d'errore, di conseguenza chi riesce a "creare" certi capolavori non può che essere considerato un genio.
      Ricambio l'abbraccio, buona serata.

      Elimina
  3. Buongiorno Romualdo!
    Hai descritto in modo semplice e diretto questa tecnica.
    Posso, se mi permetti, aggiungere che importante è la variazione del colore poiché su intonaco bagnato tende a scurirsi mentre la calce schiarisce. In questo caso il colore deve essere necessariamente provato in precedenza.
    Inoltre per un disegno più preciso vi è la tecnica dello spolvero, che non spiegherò altrimenti mi dilungo troppo.
    Abbraccio e bacio mio caro, alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, invece devi dilungarti, il tuo intervento va ad aggiungere dettagli interessantissimi alla mia breve descrizione. Come ho sempre ribadito non sono un tecnico, racconto l'arte per ciò che mi trasmette in sensazioni ed emozioni, chiunque voglia accrescere i contenuti dei miei "articoli" è benvenuto, se poi lo si fa con competenza (come nel tuo caso) permette a tutti un generale arricchimento.
      Grazie, buona serata. (bacio e abbraccio graditi e contraccambiati).

      Elimina