giovedì 24 marzo 2016

Breve descrizione dei movimenti artistici, il Vorticismo.


Movimento d’avanguardia nato in Inghilterra nel 1914 da un’idea di Wyndham Lewis.

Il nome deriva da un’osservazione di Umberto Boccioni che sosteneva che tutta l’arte creativa emana da un vortice di emozioni.

Così come il futurismo, il vorticismo si basava su una stile deciso, spigoloso e fortemente dinamico sia nella scultura che nella pittura.

L’unico vero obbiettivo era quello di catturare il movimento, l’azione, raccontando la corsa culturale verso il progresso.

Il vorticismo non ha lunga vita, infatti non sopravvive alla Prima guerra mondiale, ma va ricordato come il primo movimento inglese che ci accompagna nella direzione dell’astrattismo.

Il naturale collegamento tra il vorticismo e l’arte astratta si nota nell’interpretazione di due grandi artisti come V. Kandinskij e F. Picabia.

Su tutti ricordiamo, oltre al fondatore W. Lewis, il pittore britannico David Bomberg (nel’immagine – Artificieri al lavoro)

(Alcune nozioni del testo sono tratte da : The art book)

12 commenti:

  1. Ciao Romualdo.
    Bella sintesi del periodo dei Movimenti d'avanguardia.
    Volevo augurarti una serana Pasqua in famiglia. Abbraccio e bacio carissimo, alla prossima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, un breve riassunto di una corrente che guardava al futuro e che, in fondo, verso il futuro ci ha accompagnato nonostante la breve vita.
      Grazie, un grande abbraccio e l'augurio di una Pasqua serena. A presto.

      Elimina
  2. Movimento che mi era sconosciuto, ma dal nome appropriato. Davvero questo quadro ti fa girare la testa, come se si fosse assorbiti in un vortice. Non so se mi piace, in parte si, perché c'è in esso del dinamismo che è vitale, in parte no perché proprio quel dinamismo tende ad impedire la profondità di pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra, come dici tu il dipinto in questione trasmette sensazioni contrastanti, rispecchia appieno il movimento ma lascia quasi storditi gli osservatori. Il "vorticoso" evolversi della scena ci distrae e non permette (se non con molti sforzi) la serenità e concentrazione che servono per assaporarne l'essenza.
      Grazie, il tuo spunto riflessivo ci spinge ad una più profonda indagine, una ricerca più accurata per scoprire cosa si trova "oltre".
      Buona giornata, a presto.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ciao Marina, sintetica ed efficace.
      Grazie, tanti auguri di una Pasqua felice.

      Elimina
  4. Ciao Romualdo, se posso osare direi che in questa pittura d'azione ritrovo la mia poesia "immediata" come l'ha definita la nostra amica Carla Colombo. Riconosco lo stesso stile deciso. Qui predomina il movimento, nelle mie poesie c'è l'"incalzare" delle emozioni.
    Come vedi non riesco a fare a meno di parlare di poesia, ma d'altra parte è questo il mio mondo. Un caro saluto e BUONA PASQUA!!! G.Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao GianPiera, l'incrocio artistico tra la pittura e la poesia non può che essere un ulteriore accrescimento, è sempre molto interessante l'accostamento di queste opere al tuo modo di intendere la poesia, e in questo caso il "vortice" emozionale dei tuoi versi si rispecchia nel continuo movimento che traspare in questo dipinto.
      Tanti auguri di una serena Pasqua, grazie e a presto.

      Elimina
  5. Sempre notizie interessanti caro Romualdo, avevo sentito parlare di questo movimento pittorico, ma la tua descrizione, mi ha chiarito molto più cose
    Una serena serata di fine Pasqua sperando tu l'abbia passata nel migliore dei modi
    da parte mia un grande caloroso abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, grazie, sei sempre gentilissima nei miei confronti, il mio desiderio è quello di raccontare, in breve, le correnti che hanno fatto la storia della pittura e dell'arte in generale, con l'augurio che qualcuno possa esserne incuriosito.
      Ti auguro una serena serata (scusa il gioco di parole) e contraccambio l'abbraccio.

      Elimina
  6. Risposte
    1. Ciao Anna, forse meno noto di altri movimenti ma comunque interessante, molto vicino al futurismo, ha cercato di rappresentare la spinta verso il progresso, forse con troppo ottimismo.
      Buona serata, a presto.

      Elimina