giovedì 11 febbraio 2016

Il viaggio onirico. Venere addormentata, Paul Delvaux.


Autore:   Paul Delvaux

Titolo dell’opera: Venere addormentata – 1944

Tecnica: Olio su tela

Dimensioni: 173 cm x 199 cm

Ubicazione attuale:  Tate Gallery, Londra.
 


La luna illumina una città silenziosa e immersa in una dimensione onirica, Venere giace addormentata vegliata da uno scheletro e da un manichino d’alta sartoria, sulla destra l’unica figura che pare abbia vita e che sembra chiedere attenzione o in qualche modo richiama al risveglio la città stessa.
Venere giace completamente nuda di fronte allo scheletro, le gambe leggermente divaricate quasi a sognare la seduzione della morte. E’ questa controversa combinazione tra la bellezza femminile nel pieno della passione e del desiderio e l’orrore della morte a suscitare inquietanti sensazioni.
Alcune figure sullo sfondo sembrano immobilizzate nella disperazione di voler uscire da quello che si palesa come un incubo.
I palazzi con le imponenti colonne aumentano l’angoscia, il colonnato a sinistra è fortemente illuminato ma della luna si vede solo una piccola falce, la luce arriva da un’altra fonte, ma da dove? Dall’alto un cono luminoso ammanta la Venere addormentata, la luce è più tenue. Luci divine o presagi infausti?
A fare da cornice a questo mondo solitario e abbandonato vi è la catena di monti in lontananza, un muro che blocca qualsiasi tentativo di risveglio.
E’ un genere di rappresentazione caro ai surrealisti che dipingevano meravigliose immagini ispirate al subconscio e ai sogni in generale.
Delvaux arriva al surrealismo dopo essersi misurato con l’espressionismo e l’impressionismo, che incontra quando quest’ultimo ha già superato il suo momento di maggiore intensità.
Diventato famoso dopo la fine della seconda guerra mondiale Delvaux visita l’Italia nel 1939 e rimane affascinato dalle architetture di epoca romana, influenza che spicca in questo dipinto.

10 commenti:

  1. Ciao Romualdo,sei riuscito ancora a stupirmi! Dopo aver letto la tua descrizione dell'opera di Delvaux, mi sono soffermata ad osservarla per parecchi minuti. La figura che più mi ha incuriosita è quell'unica donna vestita. Mentre le altre figure sono tutte nude e sono rappresentate in atteggiamenti angosciati se non addirittura disperati, quella donna vestita, con quel suo gesto della mano che sembra dire: "Ecco a voi",pare fuori luogo. Azzardo delle conclusioni. Nella donna vestita vedo la Saggezza che ci dice: Quando la Bellezza (rappresentata qui da Venere), sia essa la bellezza della natura,(le montagne in lontananza),o dell'architettura (le colonne e i templi), dorme, cioè non riesce ad esprimersi,si affaccia la Morte, vista come la fine della cratività e della voglia di vivere.
    Grazie ancora Romualdo per averlo condiviso. Buona notte G.Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao GianPiera, molto interessante la tua descrizione, l'idea della morte della creatività e della bellezza nell'istante in cui non riescono ad esprimersi è affascinante. D'altro canto le nostre letture si spingono alla ricerca di un significato razionale, ma in questo caso si tratta del mondo dei sogni dove l'irrazionale è l'assoluto protagonista.
      Questo dipinto è un esempio di come ognuno di noi può "vedere" in modo personale nonostante ci siano dei chiari riferimenti, ma i surrealisti hanno sempre cercato di raccontare un mondo "oltre", dove i riferimenti sono posti per non essere tali.
      La tua lettura ha "modificato" la percezione dell'opera, ecco perché più interventi rendono il quadro più interessante.
      Grazie a te e buona giornata.

      Elimina
  2. Delvaux è uno dei miei preferiti!!!!! Ottima la tua puntuale e concisa spiegazione!!! ciao, buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, conosco la tua passione per questo artista e mi fa piacere che trovi interessante questo articolo.
      Grazie, buona giornata.

      Elimina
  3. Ciao Romualdo!
    A me la donna vestita sembra voler esclamare: "Ma tu guarda questa!!!"
    Ahahahahah...carissimo è giusto per scherzare...
    Abbraccio e...sei sempre grandissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, anche questa tua interpretazione non è da escludere, anzi, mi fa piacere che si trovi il modo di discutere e approfondire il mondo dell'arte in modo divertente, ironico e leggero, non comprendo chi vive troppo sul serio questo bellissimo "pianeta", l'arte è bellezza, gioia per gli occhi e per l'anima.
      Grazie davvero, contraccambio l'abbraccio e buona serata.

      Elimina
  4. Da pagana quale sono io vedo una Venere totalmente disinteressata a ciò che succede. La donna vestita che non approva, le altre donne che si si sperano e lei giace come dire: ma fate, dite quel che volete, disperatevi pure a me non potrebbe interessar di meno... buona continuazione!
    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, evidentemente quello che appare come un manichino elegantemente vestito sembra diventare il protagonista del dipinto ed assumere la parte della "morale", mentre tu "vedi" Venere tutt'altro che addormentata. Punto di vista molto interessante, a questo punto nasce un'altra domanda: di chi è il sogno?
      Grazie, buon fine settimana.

      Elimina
  5. ────────────────────────────────────────
    ────────────────────────────────────────
    ───────────████──███────────────────────
    ──────────█████─████────────────────────
    ────────███───███───████──███───────────
    ────────███───███───██████████──────────
    ────────███─────███───████──██──────────
    ─────────████───████───███──██──────────
    ──────────███─────██────██──██──────────
    ──────██████████────██──██──██──────────
    ─────████████████───██──██──██──────────
    ────███────────███──██──██──██──────────
    ────███─████───███──██──██──██──────────
    ───████─█████───██──██──██──██──────────
    ───██████───██──────██──────██──────────
    ─████████───██──────██─────███──────────
    ─██────██───██─────────────███──────────
    ─██─────███─██─────────────███──────────
    ─████───██████─────────────███──────────
    ───██───█████──────────────███──────────
    ────███──███───────────────███──────────
    ────███────────────────────███──────────
    ────███───────────────────███───────────
    ─────████────────────────███────────────
    ──────███────────────────███────────────
    ────────███─────────────███─────────────
    ────────████────────────██──────────────
    ──────────███───────────██──────────────
    ──────────████████████████──────────────
    ──────────████████████████──────────────
    ────────────────────────────────────────
    ────────────────────────────────────────
    ¡Buen post!★MaRiBeL★

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao MaRiBeL, grazie, mi fai immensamente felice, se mi dici che è tutto Ok allora continuo le mie interpretazioni con la stessa passione di sempre sperando che i risultati siano sempre buoni.
      Ti auguro una buona domenica, a presto.

      Elimina