domenica 27 dicembre 2015

"Non cancellate i nostri ricordi". Kodachrome, Paul Simon.


Il brano è parte dell’album There goes Rhymin’Simon, pubblicato nel 1973, è il secondo LP di Paul Simon dopo la fine della collaborazione con Art Garfunkel.
La canzone è una metafora sulla “discussa” educazione scolastica negli Stati Uniti.


Infatti è proprio la prima strofa che indirizza l’ascoltatore verso l’argomento voluto da Simon, “Quando ripenso a tutte le cavolate che ho imparato al Liceo, è un miracolo che io possa pensare a qualcosa. E nonostante la mia carenza di educazione nessuno mi ha fatto del male e posso leggere le scritte sul muro.
 E’ evidente l’accenno al criticato sistema educativo americano. (la traduzione letterale di “crab” è “stronzata” e questo ha limitato parecchio la diffusione del brano nelle radio di allora)

Un altro passaggio significativo è “Ho preso una macchina fotografica Nikon. Mi piace fare fotografie. Quindi, mamma, non buttare via le mie Kodachrome”. Si nota la richiesta del ragazzo, chiede infatti agli adulti di non gettare al vento i ricordi, e lo sottolinea successivamente con “Ogni cosa sembra meno bella in
bianco e nero” quasi a voler mantenere vivi i ricordi stessi ed evitare che appassiscano nelle nebbie del tempo, che individua nelle vecchie fotografie sbiadite e in bianco e nero.

Il ritmo del brano fa pensare più ad un’allegra ballata, ma oltre al ricordo della mitica carta fotografica Kodachrome, emerge un nostalgico e malinconico ritorno al passato.
Quando si pensa a Simon non è questa la canzone che ci viene in mente per prima, ma è sicuramente un brano che ha lasciato un segno importante nella musica, dagli anni settanta fino ad oggi.

La traduzione del testo e il brano a seguire sono tratti dal Web.

 
 
 

7 commenti:

  1. Caro Romualdo, sono qui per lasciarti, l'augurio di una buona domenica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, grazie per la visita, buona domenica a te.

      Elimina
  2. Sì Romualdo, effettivamente questo è un gran bel pezzo, come tutte le più famose canzoni sue.
    I colori della vita che non svaniscono mai...
    Ti abbraccio forte e buona Domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, cerchiamo di evitare che qualcuno possa buttare le nostre kodachrome.
      Un grande abbraccio, a presto.

      Elimina
  3. Questa infatti non la conoscevo... Me lo fa apprezzare di più !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, mi auguro che anche la melodia ti piaccia, nelle canzoni la musica resta fondamentale.
      Grazie, buona giornata.

      Elimina