martedì 28 luglio 2015

Breve descrizione dei movimenti artistici, il Barocco.


Il Barocco fiorisce a Roma nel diciassettesimo secolo e si diffonde in Europa fino a tutto il secolo successivo.

Ancora incerta l’origine del termine, pare che il derivi dal portoghese barroco, una perla con delle imperfezioni, di forma irregolare, che si è evoluto nel tempo con il significato di "curioso o bizzarro".

Nelle opere barocche sono esuberanti, teatralmente pompose, nei lavori religiosi si vedono santi e madonne con vesti e veli svolazzanti e da quel turbinio spuntano spesso, e numerosi, i cherubini.

Noti e frequenti i temi mitologici, trattati spesso in modo esasperato.

Tra gli artisti più famosi ricordiamo Bernini ( nella foto “Beata Ludovica”), Rembrandt, Reni, Velasquez, solo per citarne qualcuno.

Non tutti gli artisti di quel periodo eccedono in virtuosismi, Caravaggio ad esempio, stupì, e lo fa tuttora, con il suo drammatico realismo.

(Alcune nozioni del testo sono tratte da : The art book)
 

6 commenti:

  1. Molto interessante, complimenti per il tuo blog : ti seguo con piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, ti ringrazio, ho deciso di raccontare, molto brevemente, i periodi e le idee dell'arte nel corso dei secoli, un modo anche per me di conoscere più in profondità un mondo sempre più affascinante.
      Grazie ancora, i complimenti di un'artista come te fanno molto piacere, spero di continuare ad interessare gli amici che mi seguono.
      Buona serata, a presto.

      Elimina
  2. Ciao Romualdo.
    Di quest'epoca amo molto il Bernini che con il Borromini suo amico antagonista hanno praticamente dominato il Barocco.
    Bellissimo il tuo post, come sempre sottilmente incisivo. Bravo!
    Abbraccio forte e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, il dualismo Bernini - Borromini è stato fondamentale per questo periodo e per l'arte in generale, chissà, senza questa "guerra" se i risultati sarebbero stati diversi.
      Ti ringrazio moltissimo, sei sempre gentile, e le tue parole mi danno ulteriore carica per continuare, e magari, migliorare.
      Quando scrivo un post condivido quello che sto imparando, le continue ricerche portano a scoprire sempre cose nuove. Novità che apprendo anche grazie ad amici come te che con interventi precisi e competenti mi date la possibilità di allargare sempre più le mie conoscenze.
      Un grande abbraccio cara Pia, buona serata a te.

      Elimina
  3. La pomposità del barocco non mi va proprio giù. Sgrano gli occhi, eh! Ma dopo poco mi annoio. Si vede che gli eccessi non fanno per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, in effetti l'eccesso di quel periodo dopo un po' stanca, annoia, ma in quegli anni per i nobili e la chiesa era fondamentale mostrare il proprio potere, e questo era il modo migliore per farlo, forse proprio per questo a volte ne siamo infastiditi.
      Buona serata, a presto.

      Elimina