giovedì 5 marzo 2015

"Macchie" di luce all'ombra del pergolato, Silvestro Lega.


Autore: Silvestro Lega
 
Titolo dell’opera: Il pergolato – 1868

Tecnica: Olio su tela

Dimensioni: 74 cm x 94 cm

Ubicazione attuale: Pinacoteca di Brera, Milano.
 
 

Il concetto di “macchia” di luce e di colore su cui si fonda la pittura dei macchiaioli trova un’ottima dimostrazione in questa incantevole tela.

Un fitto pergolato protegge un gruppo di donne dalla calura estiva, nell’atmosfera lievemente appannata dall’afa di un pomeriggio estivo.
Un'accurata rappresentazione di semplici istanti di vita quotidiana, osservando il dipinto si ha la percezione dell'intenso calore del sole e allo stesso tempo della piacevole ombra creata dal pergolato.
Pur essendo parte integrante e artista di spicco del movimento dei "macchiaioli", Lega non rinnega la sua formazione romantica e purista, anzi unisce le varie tecniche apprese durante la propria carriera per costruire un suo stile, dove la tavolozza chiara, la nitidezza del dipinto e la serenità e pacatezza delle scene, porta a ricordare la pittura del quattrocento. 

Capolavoro di accordi cromatici, questo dipinto può essere messo in diretto rapporto con quanto avveniva, negli stessi anni, in riva alla Senna, nel nascente gruppo degli impressionisti.

 

7 commenti:

  1. Con quella scena e quei colori morbidi il dipinto ri manda a un immediato senso di intimità e, come dici tu, di pacatezza e serenità. E' talmente realistico il quadro, da farci sentire dentro il dipinto stesso, partecipi di quell'angolo di tranquillità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra, un dipinto che ci culla armoniosamente, il solo osservarlo mi da una sensazione quasi di benessere, lo trovo stupendo.
      Grazie ambra, buona serata.

      Elimina
  2. Che bello caro Romualdo vedere questi angoli di un passato l'ontano.
    È veramente un stupendo dipinto.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, scene di vita passata che lasciano una piccola traccia di nostalgia, ma si sa, i ricordi addolciscono tutto, ma questo dipinto rimane incantevole.
      Grazie e buona serata.

      Elimina
  3. Uno dei miei artisti preferiti, quanta poesia nelle sue opere!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppa, Lega è riuscito a mescolare vari stili e tecniche pittoriche fino a crearne uno tutto suo e (come tu hai sottolineato) ha trasformato la tela in autentica poesia, semplici scene di vita quotidiana si trasformano in paesaggi senza tempo.
      Grazie e buona giornata.

      Elimina
  4. Uno dei miei artisti preferiti, quanta poesia nelle sue opere!!!!

    RispondiElimina