giovedì 15 gennaio 2015

Un anno passato... ad arteggiare.

Il 15 gennaio di un anno fa ho iniziato (quasi per scherzo) un’avventura che mi ha portato a conoscere  tanti carissimi amici che mi hanno dato la possibilità di condividere la mia passione per l’arte.
 

Ho avuto l’occasione di conoscere nuovi artisti, di approfondire le mie conoscenze riguardo l’arte nei suoi innumerevoli risvolti e scambiare interessanti opinioni su pittura, musica, fotografia, letteratura ecc. da me proposta o incontrata su altri blog.


Il mio obbiettivo era ed è quello di presentare tutto ciò che artisticamente mi piace, opere che mi hanno sorpreso, emozionato o che più o meno casualmente ho conosciuto e che mi hanno colpito tanto da volerne parlare con altri che sono attratti o anche solamente incuriositi dal fantastico mondo dell’arte.


Non pretendo di insegnare nulla (non sono un esperto) ma desidero fare partecipi di ciò che mi piace, gli amici che hanno la pazienza di passare da me anche solo per uno sguardo, alcuni si sono soffermati e hanno lasciato un commento, altri sono passati e poi tornati, molti avranno trovato i miei post noiosi o privi d’interesse, alcuni magari hanno trovato spunto per altre ricerche e altri ancora, spero, hanno goduto di opere d’arte che naturalmente vanno oltre i miei minimi (o nulli) meriti.

Ho spaziato in lungo e in largo nel vasto mondo dell’arte di tutto il mondo dai poetici e rivoluzionari dipinti dell’epoca Impressionista ad emozionanti film come “Una tomba per le lucciole”, dalle sculture di Pomodoro ai brani intensi e spirituali di Battiato.
 
Propongo ciò che mi affascina, mi turba o mi riempie di pace e tranquillità, perchè (secondo me) la cosa fondamentale in un opera artistica è la sensazione che trasmette, non importa se l’emozione ci angoscia come nel caso di Munch, o ci inorridisce, Goya, oppure ancora ci affascina Vallotton, è fondamentale che un dipinto, un libro o una canzone non risultino piatti, senz’anima, insomma che non ci lascino indifferenti.

E allora mi commuovo con i brani di Finardi e Clapton dedicati ai figli, mi lascio trasportare da Tennyson con i suoi poemi o da Grazia Deledda e la sua Sardegna, resto ammirato dai colori di Renoir e Van Gogh oppure incantato dalla voce di Enya e Kate Bush.


Scusatemi se vi ho annoiato ma volevo solo ringraziare tutti quelli che ho conosciuto in questo anno, amici appassionati con cui confrontarmi e (virtualmente) incontrarmi per discorrere di questi affascinanti argomenti, e grandi artisti che mi hanno dato la possibilità di ammirare le loro opere esposte nei loro blog, dimostrando che la grande arte non è solo quella visibile sui media ma che la si trova, magari inaspettatamente (e forse proprio per questo la sorpresa è maggiore) nelle strade o esposta in piccole, ma meravigliose, mostre.
 

14 commenti:

  1. Caro Romunaldo, sono io che devo ringraziare tutti i nuovi amici che ho conosciuto dell'anno passato e che spero di continuare a seguire sempre. Buona serata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso, sei stato tra i primi amici ad iscriverti al mio blog, e mi hai fatto compagnia per tutto quest'anno.
      La tua presenza e le tue bellissime osservazioni sono per me carissime, sono contento di aver fatto la tua amicizia preziosa.
      Buona serata carissimo, a presto.

      Elimina
  2. Romualdo carissimo,
    le tue parole profonde mi hanno immensamente emozionata.
    Tra le tante persone che ho incontrato sul blog, sei l'unica che mi ha dato qualcosa di fondamentale, l'esperienza e la forza delle cose in cui credi e che ami.
    Sono io che ti ringrazio, per aver avuto la volontà di creare questo tuo meraviglioso blog, pieno della tua forte e carismatica personalità.
    Auguri e che i prossimi anni qui siano tra i migliori e divertenti della tua vita.

    P.s. è stato un caso aver letto il tuo post, se questo non è voluto da forze superiori...Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, ciò che hai scritto mi ha commosso, condividere con voi le belle "cose" che l'arte ci regala è stato entusiasmante, fare la tua conoscenza mi ha permesso di confrontarmi direttamente con idee ed opinioni che non sempre convergevano con le mie e questo mi ha ulteriormente arricchito, ho imparato cose nuove e soprattutto mi hai aperto una "strada" spirituale che non credevo possibile.
      Chissà che il "caso" a volte non venga pilotato...
      Grazie, un abbraccio.

      Elimina
  3. Caro Romualdo, sono io che ringrazio te. Buon perseguo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariella, grazie, è un piacere "incontrarti" e scambiare le nostre opinioni, indipendentemente da ciò che si pensa.
      Grazie e buona serata.

      Elimina
  4. Caro Romualdo, associare a te la noia non è proprio possibile, da parte di nessuno. I tuoi scritti riportano il tuo entusiasmo, la tua passione, sono vivi e per questo non annoiano mai.
    E poi sono io che ringrazio te, per le piacevoli letture che ho fatto qui da te e per l'amicizia e per la disponibilità che sento in te verso gli altri. E poi il tuo tono pacato e il tuo stile semplice mi piacciono moltissimo, così in contrasto con la saccenteria di chi spesso, avendo magari anche solo un'infarinatura di opere artistiche, spara la sua opinione come piovuta dal cielo. Allora sì che tutti si annoiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra, ti ringrazio per le stupende parole, racconto quel poco che conosco senza nessuna pretesa, sono curioso e cerco di approfondire quello che incontro tutti i giorni, mi fa particolarmente piacere quando sottolinei la pacatezza e la semplicità dei toni, non amo chi urla e spero di non apparire il classico "maestrino", il tuo commento, per il momento lo esclude, e poi sono sicuro che se dovessi uscire dai ranghi non esiteresti a ricordarmelo.
      Grazie per aver citato "l'amicizia" ne sono onorato.
      Buona serata Ambra, a presto.

      Elimina
  5. Ciao Romualdo, anche se non commento sempre ti seguo con grande piace. In quest'anno ci hai fatto scoprire tanto e passare da te è stato un piacere. Buon compliblog ;)
    a presto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Audrey, grazie, sento la tua presenza fra i miei post e per questo ti ringrazio, leggo sempre volentieri i tuoi commenti e questo mi inorgoglisce ulteriormente.
      Spero di riuscire ad interessarvi anche nel prossimo anno, io almeno ci provo.
      Grazie di nuovo, buona serata.

      Elimina
  6. Ma Romualdo , noi ringraziamo te , per averci dato la possibilità di ammirare cose nuove o dimenticate, fare riaffiorare nelle nostre menti immagini o melodie preziose, che si erano nascoste. E mi auguro di tutto cuore chissà un giorno, di poter parlare personalmente con gli amici virtuali per poterli magicamente trasformarli in persone da poter abbracciare ..
    Chissà, mai perdere la speranza..
    Un abbraccio forte amico mio e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, grazie, la tua stima e amicizia mi fa immensamente piacere e mi spinge a continuare con entusiasmo questa piacevolissima passione, faccio mio anche il tuo augurio di trasformare un giorno l'amicizia virtuale in "reale", sarebbe veramente interessante.
      Ti auguro una buonissima domenica, a presto.

      Elimina
  7. Qui è estate e come sono stata in qualche giorno di vacanza, non ho avuto l'opportunità di salutarti prima. Quindi, anche se un po 'in ritardo, colgo l'occasione per congratularti per il primo anno di questo meraviglioso spazio che hai creato, e ti ringrazio per raccontarmi tra i tuoi "amici virtuali" con cui condividi ogni giorno le meraviglie dell'arte. Grande abbraccio Romualdo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patzy, mi auguro che tu abbia trascorso una bella vacanza, ti ringrazio per gli auguri e per i bellissimi articoli che pubblichi, senza sosta raccontando in modo favoloso la nostra Italia.
      Un abbraccio a te Patzy, a presto.

      Elimina