domenica 2 novembre 2014

Creare il momento magico, Gregory Crewdson.

Al contrario di molti fotografi che colgono l’attimo con la loro macchina fotografica, Gregory Crewdson l’attimo lo crea.

Nato a Brooklyn il 26 settembre del 1962, le sue oper sono conosciute in tutto il mondo, più che semplici immagini, le foto di Crewdson sono dei racconti.

Un uso virtuosistico della luce gli permette di creare immagini di grande impatto visivo e grande fascino artistico.

Ogni fotografia richiede una costruzione complessa, per ogni creazione si avvale di un team pari ad una troupe cinematografica: truccatori, scenografi, tecnici della luce e varie comparse.

Non è un caso, quindi, che per alcune delle sue serie l’artista abbia ingaggiato, nel ruolo di interpreti, star del cinema come Gwyneth Paltrow, Julianne Moore e William H. Macy. Allo stesso tempo, è impossibile non paragonare le fotografie di Gregory Crewdson al linguaggio visivo di celebri registi americani, come David Lynch, Alfred Hitchcock e Steven Spielberg.


Gregory Crewdson
Le foto di Crewdson sono tuttavia il risultato di elaborati montaggi digitali, la perfetta mesa a fuoco è ottenuta con ripetuti interventi su piccole parti dell’immagine stessa fino ad ottenere una quasi irreale profondità a tutto il campo figurativo. Ogni singolo dettaglio e resocon precisione maniacale come se si trattasse di un dipinto.

Laddove foto-garfia significa  disegnare con la luce Crewdson si può definire a tutti gli effetti un fotografo nel senso letterale del termine, riesce a descrivere con uno scatto la vita quotidiana della città o della provincia americana evidenziando i valori pratici e spirituali dei personaggi ritratti con le miserie e le paure reali e psicologiche.

Vi propongo alcune delle "creazioni" di Crewdson.


 
 
 
 
 
 




 
 
 













"costruzione" dell'immagine

2 commenti:

  1. Queste immagini sono ben studiate, si vede che ama il particolare che rasenta la perfezione.
    Bravo e bello questo Gregory Crewdson.
    Ti abbraccio Romualdo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, è l'opposto dei fotografi che immortalano l'attimo magari con lunghissimi appostamenti, ma quello che riesce a realizzare è altrettanto eccezionale.
      Noto che non ti sono piaciute solamente le fotografie.
      Un abbraccio, buona serata.

      Elimina