domenica 17 agosto 2014

La vita, Pablo Picasso


Autore: Pablo Picasso

Titolo dell’opera: La vita – 1903

Tecnica: olio su tela

Dimensioni: 58 cm x 90 cm

Ubicazione attuale: The Cleveland Museum of Art di Cleveland
 







E’ un famosissimo quadro del periodo blu, è evidente come la realtà sia vista dall’autore attraverso una lente, appunto blu che dona alla scena un’atmosfera del tutto particolare.

Picasso rivela con questo dipinto la sua attenzione per i simbolisti di fine secolo, che avevano come loro manifesto il "Pescatore povero" di Puvis de Chavannes, esposto al museo del Lussemburgo, e si ispiravano ai lavori britannici di Gauguin.

Ai molti significati allegorici, alcuni evidenti altri più oscuri, l’artista ha aggiunto un motivo autobiografico: mentre in un lavoro preparatorio la figura maschile aveva i suoi tratti nella tela definitiva viene raffigurato l’amico Carlos Casagemas, morto suicida a Parigi nel febbraio del 1901 in seguito ad una delusione d’amore.

Il tema della vita, qui rappresentato dalla donna con il bambino, è infatti controbilanciato da quello del dolore evidente nelle figure dei dipinti appoggiati alla parete, lo sguardo triste e ansioso dei due giovani tradisce un desiderio che non riesce ad essere appagato.

 

6 commenti:

  1. Stupendo caro Romualdo.
    Ti auguro un buon inizio della settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre un piacere la tua visita, Tomaso,sono contento che quest'opera ti piaccia.
      Buona settimana a te.
      A presto.

      Elimina
  2. Ho sempre provato un senso di amore ed odio nei confronti di quest'artista.
    Alcune opere però lo addolciscono come con questa opera che hai postato. Qui esprime dei sentimenti molto evidenti, alcuni nascosti, come hai mirabilmente esposto tu.
    Bellissima scelta e grazie per ciò che ci racconti.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, le opere di Picasso sono cambiate nel corso degli anni, le forme più morbide degli inizi si sono trasformate in lavori più elaborati fino al cubismo, ed è li che il Picasso pittore viene ricordato dai più per essere "incomprensibile".
      Anch'io non stravedo per l'artista più maturo preferendo gli inizi. Non sono un esperto ma mi lascio guidare dalla sensazione del momento, per questo qualcuno storcerà il naso leggendo i miei commenti.
      Grazie per i bellissimi complimenti.
      A presto.

      Elimina
  3. Quest'opera per il significato caro Romualdo, la sento attigua...
    La vita, quel senso d’inquietudine, quell'ambiente grigio, spento, da oscurità...
    Complimenti davvero relazioni qualsiasi dipinto, sempre in forma incantevole!
    Buona giornata
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, grazie sei troppo buona, hai descritto bene quest'opera, anche se la donna con il bambino lascia intravedere quel filo di speranza che ci permette, tutto sommato, di continuare la nostra strada con fiducia.
      Buona giornata a te, a presto.

      Elimina