venerdì 18 aprile 2014

Amore diverso

"C'è una canzone che amo in maniera particolare ed è “Amore Diverso” perché l’ho scritta nella culla di Elettra, la mia prima figlia, e quindi ha un valore particolare. Questa è una canzone che anche fisiologicamente nel concetto non mi affatica cantarla anzi mi riposa la voce, è molto ZEN, mi mette a fuoco".       
                                                                                                                  E. Finardi
        
                                                                                                                ( Fonte - Traspi.net )

Eugenio Finardi pubblica l'album "Dal blu" nel 1983, frale altre canzoni spicca la meravigliosa "Amore diverso" un brano che Eugenio ha dedicato alla figlia Elettra affetta dalla "Sindrome di Down".

Una piccola perla nell'immenso mondo della musica, un testo emozionante cullato da una dolcissima melodia.

Vi propongo il testo e a seguire un video della canzone.

Amore diverso

Io ti proteggerò
oh sì ti stringerò
e mai niente ti farà del male.
Io ti accarezzerò
e poi ti cullerò
per farti addormentare.
E ti canterò canzoni
di forti emozioni
quando fuori tuona il temporale.
E sempre ti sussurrerò
quelle dolci parole
che so ti fanno stare bene.
Sarà un amore diverso
grande come l'universo
che il tempo non potrà toccare
farò una casa di carta
su un'isola deserta
dove il vento verrà a giocare

e una finestra sempre aperta
per chi sa volare
che da noi possa arrivare
a riposare.
E ho braccia forti
e larghe spalle
per poterti meglio abbracciare.
E se fa freddo
la notte col mio corpo ti potrai scaldare.
E dopo ore e ore e ore d'amore
sul mio petto ti farò dormire
e sognerai di ballare
a tempo col mio cuore
e il sole ti verrà a svegliare.
Sarà un amore diverso
grande come l'universo
che il tempo non potrà toccare,
piccole cose da riscaldare
grandi aquiloni da far volare.
E sarà sempre un nuovo gioco
per tenere acceso il fuoco
nel lungo tempo da venire,
piccole pietre da trasportare
e da seguire per ritornare.
Io ti proteggerò
oh sì ti stringerò
e mai niente ti farà del male.
Io ti accarezzerò
e poi ti cullerò
per farti addormentare.
E dopo ore e ore e ore d'amore,
sul mio petto ti farò dormire
e sognerai di ballare
a tempo col mio cuore
e il sole ti verrà a svegliare.
Sarà un amore diverso
grande come l'universo
che il tempo non potrà toccare,
piccole cose da riscaldare,
grandi aquiloni da far volare.           
E sarà sempre un nuovo gioco
per tenere acceso il fuoco
nel lungo tempo da venire,
piccole pietre da trasportare
e da seguire per ritornare.                           


 
 
 

4 commenti:

  1. Oh! Che bella canzone, soprattutto se si considera che è stata dedicata allo suo "angel". Dicono che l'amore dei bambini col sindrome di Down, è puro come quello dagli angeli. Abbracci, Romualdo, e serena Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice Pasqua anche a te Patzy, credo che questo sia l'Amore vero quello indissolubile.
      A presto Romualdo.

      Elimina
  2. grazie mille e tanti auguri anche a te. Alla prossima

    RispondiElimina